Tema principale del Giornale: Le infrastrutture costituiscono la spina dorsale di una Svizzera di successo

Delle reti di trasporto efficienti sono fondamentali se la Svizzera vuole rimanere un modello di successo anche in futuro. Il numero di giugno del «Giornale svizzero degli impresari-costruttori» è dedicato alle soluzioni proposte della SSIC.

Delle reti di trasporto efficienti sono fondamentali se la Svizzera vuole rimanere un modello di successo anche in futuro. Il numero di giugno del «Giornale svizzero degli impresari-costruttori» (Giornale) è dedicato alle soluzioni proposte della Società Svizzera degli Impresari-Costruttori. Nella sua «Agenda 125.0», il settore delle costruzioni chiede l’eliminazione delle strozzature del traffico, un ampliamento in base alle necessità per tutti i modi di trasporto e procedure di autorizzazione più efficienti.

Una Svizzera senza gallerie, ponti, ferrovie e strade sarebbe inimmaginabile. Sono i professionisti della costruzione a predisporre la rete di trasporto e a mantenere in buono stato le opere infrastrutturali esistenti. Non è ammissibile che i punti critici della rete stradale nazionale siano noti da tempo, ma che ci voglia spesso troppo tempo affinché le misure costruttive vengano finalmente realizzate. «Non dobbiamo permettere che i ricorsi diventino la quinta lingua nazionale», avverte Christian Wasserfallen, presidente di Infra Suisse, membro del comitato centrale della SSIC e consigliere nazionale del PLR. Per il futuro, abbiamo bisogno di visioni aperte che includano tutti i mezzi di trasporto. Invece di escluderli uno a sfavore dell’altro, dovremmo piuttosto cercare di favorirli tutti.

In un’intervista a due, il nuovo direttore della SSIC Bernhard Salzmann parla con il suo predecessore Benedikt Koch del ruolo e dei compiti dell’associazione. Il Giornale riferisce anche dei festeggiamenti per il doppio anniversario dei 125 anni della SSIC e dei 50 anni del Campus Sursee. Altri argomenti trattati nella rivista sono gli interessi comuni come base per i negoziati per un nuovo contratto nazionale mantello, l’evoluzione dei salari nell’edilizia.

Il «Giornale svizzero degli impresari-costruttori» è la più importante rivista specializzata del settore principale della costruzione. La pubblicazione, ininterrotta dal 1901, è la portavoce della Società Svizzera degli Impresari-Costruttori e si rivolge a impresari costruttori, committenti, progettisti e architetti, al settore delle finiture, al mondo politico, ai media e alle autorità. La rivista viene pubblicata mensilmente nella Svizzera tedesca e nella Svizzera occidentale con il titolo «Journal Suisse des Entrepreneurs». La tiratura complessiva è di 13’000 copie. Alcuni contributi vengono pubblicati anche su «Metrocubo», la rivista della Società degli Impresari-Costruttori ticinese. La versione online trilingue è disponibile all’indirizzo.

La rivista «Schweizer Bauwirtschaft» e il «Journal Suisse des Entrepreneurs» possono essere scaricati e ci si può abbonare gratuitamente all’indirizzo [email protected]

 

 

Circa l'autore

pic

Thomas Staffelbach

[email protected]

Condividi questo articolo